Appassionati di cucina

.

Gamberi con mousse di fave


Gamberi con mousse di fave

Ingredienti per 4 persone:

Per i gamberi

400 gr di gamberoni sgusciati
un cucchiaio di prezzemolo tritato
mezzo spicchio di aglio
mezzo limone
vino bianco secco q.b.
2 cucchiai di olio evo
sale q.b.
pepe rosa q.b.

Per la mousse di fave

500 g di fave sgusciate
100 ml di panna da cucina
50 ml di olio evo
erba cipollina q.b.
prezzemolo q.b.
aglio q.b.
sale q.b.

Guarnizione

50 g formaggio grattugiato
erba cipollina
pepe rosa

Preparazione:

Iniziare dalla marinatura dei gamberi. In una terrina inserire il succo di mezzo limone, il prezzemolo tritato finemente assieme a un pizzico di aglio, il pepe rosa, l’olio evo, sale e un goccio di vino bianco (circa 150 ml). Miscelare il composto e versarlo sopra ai gamberi sgusciati inseriti in una pirofila da forno.

Nel frattempo che i gamberi s’insaporiscano un poco, tritare finemente l’erba cipollina assieme a un poco d’aglio e il prezzemolo. Prelevare un filo d’olio evo dai 50 ml della dose e in una padella, fare appassire il trito aromatico. Circa un minuto dopo versare le fave e farle ammorbidire un poco. Personalmente piace la verdura sempre sul croccante.

Accendere il forno a 160° in modalità ventilata e cuocere i gamberi per circa 7 minuti rigirandoli ogni tanto. Consiglio di non farli cuocere di più in quanto possono diventare troppo duri.

Una volta che le fave sono morbide inserire nel frullatore la panna da cucina e iniziare a montarla. Versare poco alla volta le fave sino ad amalgamarle bene alla panna. Una volta che le fave sono inserite tutte versare il restante olio evo e aggiustare di sale.

In una leccarda rivestita da carta da forno adagiare il formaggio grattugiato formando tanti cerchi, come dei piccoli piattini. Fare rapprendere le cialde a 200° per pochi minuti.

Ora che abbiamo tutti gli ingredienti pronti non ci resta che assemblare il nostro antipasto: mettere una cialda di formaggio sopra a un piatto, al centro inserire la mousse di fave e sopra un bel gambero con la sua salsa di cottura, decorare il piatto con l’erba cipollina e alcuni grani di pepe rosa.

Scopri di più sul blog:
http://blog.giallozafferano.it/cioccovaniglia/


Condividi!

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Email